Cherockee

23 Aprile 2019

CHEROCKEE

I pochi indios „CHEROCKEE“ del Nord America, rimasti ancora, sperduti nelle impenetrabili foreste, hanno un magnifico “rito” per esprimere il passaggio dalla adolescenza all’etá adulta. Quando un ragazzo compie gli anni prescritti, il padre lo porta nel folto della foresta, gli benda strettamente gli occhi e poi lo lascia da solo seduto su un tronco d’albero. Il ragazzo deve stare sul tronco tutta la notte e non puó togliersi la benda fino al mattino. Non puó chiedere aiuto a nessuno. Se resiste, al sorgere del sole, sará proclamato “uomo”. Di solito, quella è una notte che fa paura: si sentono rumori strani, sibili e scricchiolii, animali che strisciano, lupi che ululano, fruscii e grugniti, combattimenti feroci tra i cespugli. Il ragazzo è armato solo del suo coraggio. Stringe i pugni e resiste, seduto sul tronco, con il cuore che batte all’impazzata. Finalmente dopo quella notte orribile, il sole appare e il ragazzo si toglie la benda dagli occhi. Solo allora scopre che suo padre è lí vicino, seduto su un tronco accanto al suo. Il padre non se n’era andato. Era rimasto tutta la notte in silenzio, per proteggere il figlio da ogni possibile pericolo, senza che il ragazzo potesse accorgersene.

***********************************

"NON AVER PAURA DELLA NOTTE
DELLA TUA VITA"
dice Dio,
"IO SONO QUI,
ACCANTO A TE"



Vai all'archivio »